it

Viola, che vittoria sotto l’albero di Natale! Battuta con margine una combattiva Cassino

Tutto facile per i neroarancio di coach Bolignano, sempre in controllo del match casalingo contro una Cassino priva di Bagnoli.

Primo Quarto

Bomba di Idrissou per aprire la partita, risponde Duranti in penetrazione con la destra. La doppia bomba di Duranti e Ingrosso ricuce il gap e la Viola vola a +3.  Corre bene la difesa della Viola che riesce spesso a raddoppiare e lanciare il contropiede. Un Duranti sontuoso fa il resto: a 3 e 50 dalla prima sirena è doppia cifra di vantaggio. Teghini però vuol rovinare la festa: due penetrazioni di pura voglia ricuciono lo strappo a un minuto dalla fine. Il parziale racconta: 23 a 18.

Secondo Quarto

Franco Gaetano prova a sfondare, Ly-Lee di forza lo ferma: scontro atomico in area. Dall’altro lato la bomba del -2 Cassino ma Ingrosso e lo stesso Gaetano riallungano con due realizzazioni da sotto. Ly-Lee cancella un appoggio facile di Fall con un grande gesto atletico: da entrambi i lati sprazzi di bel basket. Amar-Amar showtime: Balic vola in contropiede a due minuti dal termine, pesca l’altro Amar nell’angolo e sono tre. Completa l’opera il furto con scasso di Fall sulla successiva rimessa con appoggio facile al vetro: +10 Viola. Che giro-palla qualche azione dopo per la bomba di Balic! La grinta di Franco Gaetano fa il resto per il 43-31 all’intervallo lungo.

Terzo Quarto

Partenza forte per Cassino con la tripla di Provenzani dall’angolo. Risponde Balic dal palleggio senza ritmo: da campione! Altre buone difese della Viola portano al canestro+fallo di Ingrosso e all’allungo sul +17 a 5 e 30 dal termine della frazione. È la bomba di Duranti a siglare il +20 un minuto dopo: supremazia neroarancio. Ani non ci sta e guadagna un canestro e un fallo in pochissimi secondi: u. moto d’orgoglio per gli atleti all’ombra dell’abbazia. Sontuoso il parziale: 67-45.

Quarto Quarto

Ly-Lee gioca bene e non solo segna da sotto ma serve un assist no look meraviglioso a Idrissou. Sempre nell’area neroarancio il giovane Valente oscura la vallata ad Ani con una stoppata inchiodata alla tabella. La Viola prova a giocare col cronometro, Cassino deve alzare i ritmi. Ci riesce, la Viola cincischia in attacco e i laziali si riavvicinano fino al -13. A interrompere il parziale dei rossoblu arriva la bomba di Klacar che si ripete pescando una palla dalla spazzatura nell’azione successiva che mette una seria ipoteca sulla gara. Entusiasti i 1000 appassionati neroarancio dell’antivigilia di Natale. Fa il suo ingresso a 24 secondi dalla fine il baby Fabio Freno. Il resto è garbage time fino al tripudio della sirena finale sull’82-65. Jingle Bells!

Leave a Reply