it

Tutti in piedi per questa Viola! Nero arancio eliminati dalla Sebastiani Rieti 63-74 in G3 fra gli applausi del PalaCalafiore!

Conclude a testa altissima la Pallacanestro Viola la sua stagione nonostante l’eliminazione dai Playoff, maturata questa sera di fronte le mura amiche del PalaCalafiore contro la Real Sebastiani Rieti per 63-74 con il pubblico reggino che ha applaudito i propri beniamini alla sirena finale. Tutti in piedi per i ragazzi di Bolignano, capaci di rialzare la testa dopo un girone d’andata concluso in piena zona play-out al dodicesimo posto per finire poi al termine della regular season con un settimo posto playoff che entrerà di diritto nella storia del Mito.

PRIMO QUARTO

Inizio sontuoso della Real Sebastiani al PalaCalafiore, con gli amaranto celesti che si portano subito in vantaggio per 2-8 sulla Viola dopo poco più di due minuti, grazie al 100% dal campo che porta le firme di Stanic (1/1 da 2pt) e Loschi (2/2 da 3pt). Reazione Viola affidata ai liberi di Gaetano e la bomba di Ingrosso, con i nero arancio che si riportano sul -4 dopo i primi dieci minuti. Il tabellone luminoso del PalaCalafiore recita 18-22.

SECONDO QUARTO

Vive di ribaltoni il secondo quarto del PalaCalafiore con Rieti che scappa addirittura sul massimo vantaggio di +14 dopo 6 minuti, trascinata da un super Contento che ne segna 11 nei primi tre minuti del secondo periodo (22-36) ma la Viola non ci sta e con un sontuoso 15-0 di parziale mette il naso avanti per 37-36 ad una manciata di secondi dalla fine del secondo quarto, per poi tornare sotto nel discorso con il 2/3 a cronometro fermo di Contento che manda le squadre al riposo lungo sul 37-38.

TERZO QUARTO

Al rientro dall’intervallo lungo torna a premere sull’acceleratore in attacco la Sebastiani, che ricomincia a vedere una vasca da bagno al posto del canestro, con capitan Ndoja che ne mette tre in fila dall’arco e riporta i viaggianti sulla doppia cifra di vantaggio. Timida reazione neroarancio che arriva con il mai domo Fall, sempre l’ultimo a mollare fra i reggini e all’ennesima doppia doppia stagionale. Viola che arriverà sul -9 all’ultimo quarto.

QUARTO QUARTO

La Viola prova ad avvicinarsi ai laziali fino al -6 in apertura di quarto periodo, ma il team di Finelli riuscirà nel finale a tenere a distanza di sicurezza Duranti e compagni. Si segnerà sensibilmente di meno negli ultimi dieci minuti rispetto ai trenta precedenti, e questo ovviamente aiuterà la squadra reatina fin qui avanti nel punteggio. La bomba dall’angolo di Kekovic porta il discorso sul -10 a due dalla fine (60-70), ma per i reggini è troppo tardi. Il due su due di Stanic mette il sigillo al 63-74 finale.

 

Leave a Reply