it

Quarto periodo decisivo: La Myenergy cede il passo al Monopoli.

Sconfitta che brucia per la Myenergy.
Monopoli, dopo due sconfitte rocambolesche contro Ragusa e Capo D’Orlando rialza la testa con una vittoria fortemente voluta.

Reggio paga  l’andamento scarico ed i tanti errori al tiro all’interno di un quarto periodo horror, terminato 13 a 31 per il team dell’ex Paternoster.

Il primi due quarti sono stati uno spettacolo per il numeroso pubblico presente.
Ritmo, equilibrio, triple a go go.
Aguzzoli, Tyrtyshnyk da un lato, Bini e bomber Laquintana dall’altro.

Nel secondo periodo, dopo un nuovo equilibrio e percentuali altissime dei “soliti noti”, arriva il break reggino. Maksimovic, Aguzzoli e Tyrtyshnyk spingono il piede sull’acceleratore fino al più undici.(49-38).
Bini e Di Giuliomaria non ci stanno ed il controbreak di 10 a 0 firma il meno uno degli ospiti all’intervallo lungo.

Reggio paga la situazione falli di Tyrtyshnyk ma, ugualmente ha la forza di volare ancora avanti di dieci punti 65 a 55.

Tutto finito? Assolutamente non.
“Si spegne la luce” in chiave offensiva.
Il ferro sembra stregato, da due ,a liberi e soprattutto da tre.
Monopoli s’invola con l’esperienza di Amoroso, la fisicità di Venga ed il proprio condottiero.
Vanni Laquintana Mvp. Reggio s’incarta, paga l’uscita per falli anticipatamente di Tyrtyshnyk e gira a vuoto.
Reggio perde una ghiotta occasione e viene raggiunta in classifica dagli avversari.
Servirà ripartire con la giusta umiltà e cercare nuove imprese per qualificarsi al PlayOff.

Myenergy Reggio Calabria- White Wise Monopoli 83-98
(26-27,23-21,21-19,13-31)
Myenergy: Aguzzoli 20, Simonetti 12, Konteh, Maksimovic 5,Mavric 10, Cessel 7, Seck ne, Binelli 12, Tyrtyshnyk 17, Russo ne.All Cigarini Ass D’Agostino
Monopoli: Venga 6,Tommasini 12,Merlo 6,Annese 5,Laquintana 30, Corral 9, Di Giuliomaria 9, Amoroso 3, Bini 18, Natalini.All Antonio Paternoster
Arbitri Matteo Filesi di Chiaramonte Gulfi(RG) e Federico Mameli di Augusta(RG)

Leave a Reply