it

Il dono di Massimo Mazzetto alla città di Reggio

Ieri, 18 giugno, a distanza di 36 anni dall’evento tragico che pose fine alla vita di Massimo Mazzetto, talento neroarancio e del basket nazionale, la statua “Il dono” in memoria dello sfortunato cestista è stata posta nell’area del Waterfront.
Nel mese di marzo dell’anno precedente, l’Amministrazione Comunale aveva avviato insieme al Comitato Massimo Mazzetto e a diversi altri interlocutori, tra cui la nostra società e il Supporter Trust, un dialogo finalizzato alla realizzazione di una nuova opera a seguito della vandalizzazione della stele  collocata al Botteghelle, teatro delle gesta di Massimo.
All’inaugurazione di ieri pomeriggio in rappresentanza della Viola, partner del progetto, erano presenti il GM Giuse Barrile e i dirigenti della società neroarancio: “ Siamo felici di essere presenti e aver contribuito affinchè alla memoria di Massimo fosse resa nuova dignità. Abbiamo raccolto più di un anno fa l’invito dell’Amministrazione e del Comitato Mazzetto e ritenuto doveroso partecipare per ricostruire quello che era stato distrutto: questo è il messaggio che tutti insieme abbiamo cercato di veicolare, con l’augurio che anche attraverso l’esempio e la testimonianza dei valori trasmessi da Massimo  nella sua giovane vita, non accadano più episodi simili.”

Al mattino in via informale un gruppo composto dal Coach, dirigenti e tifosi si era recato in via Possidonea, luogo dell’incidente, per rendere omaggio con dei fiori alla memoria dell’eterno numero 14.

Ciao Massimo, sarai sempre nei nostri cuori!

 

Leave a Reply