it

Myenergy: sconfitta di un soffio alla prima di Play-In Gold

Impresa sfiorata contro il team leader del girone G, la Virtus Molfetta, che vince facendo leva sul fattore campo del PalaPoli.
La Myenergy si è dimostrata più che all’altezza della situazione, fallendo la “zampata” finale.

La cronaca
Il primo vantaggio è reggino ed arriva dal libero di Aguzzoli.

Dopo due minuti e mezzo é già “Time Out” sul 4 a 3 a favore dei pugliesi.
Coach Cigarini capisce che c’è qualcosa che non va, ed ha anche ragione.
Molfetta vola a mille:subito 11 a 6, poi 16 a 8 con un collettivo, quello pugliese davvero determinato.
La tripla di Binelli,all’interno di un mini parziale di 5-0 fa respirare la Myenergy.
La sontuosa schiacciata di Aramburu e la tripla di Calisi spediscono la sfida sul 21 a 13 di fine primo quarto.

Nel secondo periodo Molfetta ha la grande capacità di rispondere ad ogni tripla degli ospiti.

Tyrtyshnyk per il meno 7 e risposta di Giorgini.
Poi Mavric ed ancora risposta, ancora Maksimovic da 8 metri e replica di Paglia.
L’avvicinamento termina con il bel gancio di Cessel che termina il secondo quarto sul 32 a 25.

Il terzo quarto inizia alla grande: Thomas Binelli firma il meno tre.
Il pareggio arriva immediatamente sul 40 pari.
Il nuovo vantaggio, latitante dall’inizio della gara arriva con due punti di Maksimovic,subito pareggiati da Gloria.
Sarà ancora vantaggio Myenergy con Cessel e più quattro con Simonetti.
Coach Carolillo chiama Time Out ed, alla ripresa, trova la bella tripla di Sirakov.
Reggio paga il nuovo mini-allungo e verrà punita sulla sirena di fine terzo quarto dal tap-in di Aramburu.

Parte bene anche nel quarto periodo la Myenergy.
Simonetti segna e subisce il fallo che firma pari e sorpasso.
Coach Cigarini cambia difesa e passa ad una zona 2-3.
Tyrtyshnyk la ruba per due volte.
Reggio s’invola sul 51 a 57.
La rimonta Virtus è presto fatta: Paglia firma il nuovo avvicinamento. La Myernergy tiene ancora botta con la tripla di Tyrtyshnyk
E’ punto a punto e sul 62 pari, dopo svariati errori reciproci, Aramburu firma il più due.
Il controsorpasso passa dalle mani di Aguzzoli da tre punti ma, qualche istante dopo, il nuovo canestro che ribalta la situazione arriva dalle mani di Sirakov.
67 a 65: Reggio non concretizza, Molfetta ha la palla per vincerla ma Maksimovic la ruba e conquista la sfera.
La tripla della vittoria a 5 secondi dal termine si spegne sul ferro.
I liberi di Formica chiudono la sfida che termina 69 a 65.

Dai Optical Molfetta-Myenergy Reggio Calabria 69-65
(21-13,19-21,11-16,18-15)
Molfetta:Sandreika,Formica 10,Giorgini 6,Gloria 7,Calisi 6,Stefanini 3,Aramburu 15,Paglia 12,Annese,Plantamura,Mezzina,Sirakov 10.All Carolillo Ass Di Vittorio
Myenergy:Aguzzoli 8,Simonetti 7,Konteh,Maksimovic 9,Mavric 10,Cessel 6,Seck,Binelli 9,Tyrtyshnyk 16,Russo.All Cigarini Ass D’Agostino.
Arbitri Francesco Anselmi e Giulio Di Vittorio di Ruvo di Puglia.

 

Leave a Reply