it

A Scuola…di Viola! Il sindaco Brunetti chiama a raccolta la città: «La squadra e la società lo meritano»

È stato il Sindaco Paolo Brunetti a chiamare a raccolta la città per stringersi ancora una volta attorno ai propri colori: quelli neroarancio. La squadra vede la salvezza e la città vuole lasciarsi alle spalle il periodo della pandemia e riacquistare spazi di normalità. Tra questi, il PalaCalafiore, teatro di mille battaglie e cuore pulsante dell’identità reggina.
Ecco perché questa mattina, nel Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, il primo cittadino ha voluto convocare una conferenza stampa nel corso della quale è stata illustrata l’iniziativa che coinvolgerà, grazie anche al lavoro dell’assessora alla pubblica istruzione Giuggi Palmenta, le scuole cittadine: per gli studenti e i loro genitori, biglietti a tariffe speciali per la partita di domenica alle 18 contro la Pallacanestro Molfetta con lo scopo non solo di sostenere la squadra neroarancio e sospingerla verso il sogno-playoff, ma anche e soprattutto di riavvicinare i ragazzi alla pallacanestro e allo sport in generale, dopo la sofferenza e la mancanza di socialità che la pandemia ha causato ai più giovani.
Accanto al sindaco Paolo Brunetti, in conferenza stampa, il presidente della Viola Carmelo Laganà e il General Manager dei neroarancio Giuse Barrile.
«Ho portato spessissimo mio figlio alla Viola, in questi ultimi mesi – ha detto Brunetti – e lui si è subito innamorato ed ha riacceso in me l’amore per questi colori. Per questo motivo, appena mi è giunta la proposta del presidente Laganà, mi sono attivato subito per questa iniziativa: la Viola è un patrimonio inestimabile per la nostra città, dunque rivolgo un appello a tutti i concittadini: sostenete questa squadra e questa società perché dallo sport può ripartire quel senso di appartenenza, quell’orgoglio reggino di cui c’è bisogno».
D’accordo anche il presidente Laganà che si è detto «contento dell’iniziativa portata avanti dal sindaco Brunetti e dall’assessora Palmenta» e «certo che la sinergia tra la Viola e le istituzioni sia un fattore importante non soltanto perché la Viola è attualmente l’unica realta cestistica di tutta la regione in un campionato nazionale, ma anche perché la presenza, la vicinanza concreta e fattiva delle istituzioni dà alla squadra la giusta visibilità e consente alla società di svolgere la propria missione che va al di là del basket: incidere in modo positivo sulla società reggina e specialmente sui più giovani». «La collaborazione con le istituzioni – ha concluso il presidente – non può che portare buoni frutti per il futuro».
Dello stesso avviso anche il Gm Barrile che ha rivolto un invito a tutti i tifosi: «Venite a vedere questi ragazzi, il gruppo che indossa la canotta neroarancio e che quest’anno ci sta regalando molte soddisfazioni, non ve ne pentirete. Inoltre, è un modo per aiutare i ragazzi a uscire dalla pandemia dopo anni nei quali sono stati costretti a vivere in maniera virtuale: è il momento che comincino a lasciarsi alle spalle quei momenti difficili e ricomincino a vivere momenti e relazioni “reali”, e lo sport, il momento aggregativo, possono rappresentare un’occasione importante».

Leave a Reply